Manoel Marques


(1596-dopo in 1641), missionario gesuita nel regno di Guge (Tibet occidentale).

Manoel Marques, nacque nel 1596 and entered the Society of Jesus in 1618. Partecipò con António de Andrade (1580-1634) alla prima traversata, Europeanisation of the di, the Himalayas. Partirono da Agra the 30 March 1624, con due servi convertiti al Christianity, joining a caravan of pilgrims Hindu directed towards the sources of the sacred Times, the pagoda of Badrinath. Passing per Srinagar, capital of Garhwal, after passing around 5.500 meters above sea level up Mana (Mana-la or Dungri-la), giunsero a Tsaparang, was the capital of the kingdom of Guge, in Tibet occidentale, at the beginning of August 1624. Dopo venticinque giorni di permanenza, il ritorno ad Agra, raggiunta ai primi di novembre.

Marques fu il missionario che rimase più a lungo nella missione fondata da de Andrade e che compì più volte il percorso Srinagar-Tsaparang, the Agra-Tsaparang, sia per provvedere ai necessari rifornimenti per la missione, sia per accompagnare i nuovi missionari e visitatori.

All’inizio del 1626 compì il suo secondo viaggio, accompagnando i padri João de Olive tree (1595- ?), Francisco Godinho (1596-1662) and the Mastiff Angels (nome portoghese adottato in India Alain de la dal francese Beauchaire, 1592-1636); giunsero nell’aprile e Marques rientrò subito in India. Party Godinho, in 1627 tornò ancora Marques in compagnia del padre António Pear (1596- ?). Da allora rimase sempre impegnato con la missione facendo la spola fra Tsaparang e l’India. In 1631 accompagnò il visitatore Francisco de Azevedo (1578-1660), inviato da de Andrade, allora superiore provinciale di Goa, per controllare la situazione venutasi a creare nella missione, dopo l’occupazione del regno di Guge by the Ladakh; il viaggio da Agra a Tsaparang was carried out from 28 June to 25 August.

Nell’autunno del 1635, fu l’ultimo missionario a lasciare definitivamente la missione, insieme al superiore Nuño Coresma (1600-1650), da poco arrivato. I gesuiti rimasero tuttavia nelle retrovie, a Srinagar in Garhwal, in attesa di tempi più propizi.

Responding, Reluctantly, alla richiesta del generale della Compagnia, Muzio Vitelleschi (1563-1645), the new provincial Goa, Manoel d’Almeida (1580-1646), began work one last attempt to reopen the mission of the Tibet sending, in 1640, three missionaries to Srinagar, guidati, al solito, da Marques. The three remained in place and the superior of the mission, Stanislaus Malpichi, nell'estate 1640, partì in ricognizione in compagnia di Marques. The two missionaries, When you enter the Tibet, were arrested; escaped, ma Marques venne ripreso e Malpichi returned alone to Srinagar. Manoel Marques risultava ancora prigioniero nel 1641, then it sank forever tracks.

[Scheda redatta il 20.3.2009 Enzo G is. Bargiacchi]

Download as PDF